set 15 2010

5 temi per personalizzare Windows 7

Tag: Gratisadmin @ 23:05

Oggi vi propongo alcuni interessanti temi per personalizzare il vostro Windows 7. Si tratta di “pacchetti” che cambiano lo sfondo del desktop, i suoni di sistema e il colore della barra degli strumenti e delle finestre. Per utilizzarli basta scegliere il vostro tema preferito e aprirlo una volta salvato nel pc. Altri temi li potete trovare nel sito ufficiale della Microsoft cliccando qui.

Download: Avatar

2010-02-09_133832

Download: Windows Red

2010-02-09_130055

Download: Tema Ducati

2010-02-09_133618

Download: Tema Inverno

2010-02-09_130105

Download: Personaggi Zune

2010-02-09_130118

(Questi temi sono compatibili solamente con il nuovo Windows 7).


lug 28 2010

Fare screenshot desktop con MAC

Tag: Softwareadmin @ 16:40

InstantShot è un ottimo programma per catturare schermate, con funzioni che lo rendono degno di questo nome, tra cui la possibilità di utilizzare la cattura multipla o quella a tempo e l’opzione per catturare solo alcune parti dello schermo.

E’ un po’ più complesso da utilizzare rispetto a SnapNDrag, tuttavia questa maggiore complessità (niente di difficile, comunque) è giustificata proprio dal maggior numero di funzionalità disponibili. Si possono salvare le schermate in un percorso definito da noi, oppure direttamente nella clipboard.

Davvero consigliato.

download http://projects.digitalwaters.net/index.php?q=instantshot


apr 16 2010

Mettere in ordine il desktop in 2 click

Tag: Softwareadmin @ 14:16

Se cancelliamo programmi o se cambiamo risoluzione al monitor,le icone del desktop vengono riposizionate in maniera casuale. La soluzione per salvarne la disposizione e ripristinarle è DesktopOK:una semplice applicazione che in pochi clic riordina tutto con un clic.

Ecco i passi da seguire per usarlo al meglio:

1. Scarichiamolo e una volta avviata l’interfaccia clicchiamo sull’icona a forma di bandiera e scegliamo English.

2. Per fare in modo che il programma parta in automatico una volta caricato Windows,clicchiamo sull’icona a forma di punto interrogativo e clicchiamo su Start DesktopOK with Windows.

3. Sistemiamo le icone sul desktop e per registrare la loro posizione clicchiamo su Save. Quando occorre ripristinare la posizione delle icone selezioniamo il file con i dati di salvataggio presente nella sezione Icon-Layout e clicchiamo Restore.


feb 16 2010

quale unità ottica esterna per un eeePC?

Tag: Tecnologiaadmin @ 16:35

Netbook & unità ottiche: consigli per gli acquisti
I netbook come l’Asus eeePC, al contrario di quanto si possa pensare, non sono notebook completi venduti a prezzi stracciati e non ci si può fare “tutto” quello che si farebbe con un notebook normale. Uno dei segnali più evidenti in questa direzione è l’assenza di un’unità ottica.

I netbook, infatti, per contenere peso, dimensioni, consumi e costo, non sono dotati di un’unità ottica (lettore/masterizzatore cd/dvd) integrata, e per l’utente conscenzioso (ovvero colui che è consapevole di ciò che ha acquistato) questa “carenza” non dovrebbe comportare nessun problema di sorta, visto che per navigare sul web, ascoltare musica e scrivere due appunti in mobilità tale periferica non serve, anzi, sarebbe solo di peso (letteralmente!).

Però, ad ogni modo, se dovessimo renderci conto, una volta acquistato il nostro netbook, di aver bisogno di un’unità ottica, ecco qualche consiglio per non sbagliare nell’acquisto.

Vi sono due tipologie di unità ottiche esterne in commercio: quelle classiche e quelle “slim”. Quelle classiche non sono altro che normali masterizzatori per pc desktop incassati in un box USB, hanno bisogno di un alimentatore esterno per funzionare e sono abbastanza ingombranti e pesanti, per cui inadatte ad essere trasportate. Quelle “slim”, invece, sono decisamente più piccole e leggere, e sono alimentate tramite una o due porte USB.

Ecco, per un netbook vi consiglio vivamente l’acquisto di un’unità ottica esterna “slim”: si trovano in qualsiasi catena di prodotti informatici, sia “fisica” che online, e hanno un costo che varia da 55 ai 70 euro (al momento in cui scrivo). Le unità ottiche esterne classiche costano un po’ di meno (si trovano a meno di 50 euro).

Esempio di unità ottica esterna “classica”: LG GE20NU10

LG_GE20NU10

(su Monclick costa circa 48 €)

Esempio di unità ottica esterna “slim”: Samsung SE-S084B

Samsung SE-S084B

(su Monclick costa curca 55 €)

C’è da dire però che le unità slim ancora non superano gli 8x in scrittura sui dvd, il che significa attendere circa 11 minuti per la masterizzazione completa di un intero dvd. Le unità ottiche classiche, invece, possono raggiungere i 20x, per cui sono sensibilmente più veloci. Ma penso che sia un compromesso più che accettabile :)

The eldino’s experience
Personalmente, acquisterò presto un’unità ottica “slim” (probabilmente la Samsung linkata sopra), per ridurre sensibilmente il peso e l’ingombro della mia valigia quando viaggio, e che userò anche con altri due notebook che posseggo che non sono dotati di masterizzatore dvd.

Attualmente, però, sto continuando ad utilizzare un masterizzatore cd/dvd “LaCie DVD±RW Drive 16x, Design by F.A. Porsche” del 2004, che ancora svolge il suo compito egregiamente, anche se tra corpo, alimentatore e cavetti pesa quasi quanto un neonato, e comunque molto di più del mio piccolissimo Asus eeePC 701. Di seguito qualche foto che illustra meglio il concetto :)

eldino_eeepc_701_on_lacie_burner1

eldino_eeepc_701_on_lacie_burner2

Come vedete dalle immagini, ho posizionato il cucciolo proprio sopra il masterizzatore e ci entra tutto e ci sta bello comodo :) Poter collegare di tanto in tanto un’unità ottica esterna ad un netbook è molto utile, specialmente quando devi installare il sistema operativo (Windows o Linux) sullo SSD interno o su una scheda SDHC inserita nel card reader integrato.

eldino_eeepc_701_on_lacie_burner3

In quest’immagine, ad esempio, sto installando l’ultima versione del mio Windows XP SP3 (nlited version by eldino) per vedere come va (ha ancora qualche imperfezione che devo risolvere appena ho tempo).

http://eldino.wordpress.com/2009/06/06/it-io-il-mio-asus-eeepc-701-4g-nero-netbook-episodio-6-quale-unita-ottica-esterna-acquistare-per-il-vostro-l%E2%80%99eeepc/


feb 14 2010

configurare emule 0.50a

Tag: Softwareadmin @ 14:02

Dopo aver aperto le porte del router passiamo alla configurazione del Mulo. Ecco come trasformarlo in un purosangue dei download da ID Alto,anche con i più recenti sistemi operativi Microsoft. Configurare emule 0.50a.

Ecco i passi da seguire:

1. Scarichiamo eMule dal sito www.emule-project.net e avviamo l’installazione con un doppio clic sul file eMule0.49c-Installer2.exe. Su Windows 7 e Vista clicchiamo Esegui,impostiamo la lingua Italiano e poi clicchiamo OK. Procediamo con Avanti e premiamo Accetto. Clicchiamo Avanti per due volte,premiamo Installa e al termine facciamo Avanti e Fine.

2. Avviamo eMule con il nuovo collegamento apparso sul Desktop. Se abbiamo un firewall attivo (ad esempio quello integrato in Windows 7),apparirà una finestra in cui viene chiesto se consentire al programma di comunicare con alcune reti. Spuntiamo Reti pubbliche e premiamo il pulsante Consenti accesso per aggiungere il Mulo alle eccezioni del firewall.

3. Nel Wizard clicchiamo Avanti,digitiamo un Nick e spuntiamo Connetti automaticamente eMule al suo Avvio. Premiamo Avanti e in Porte e Connessione impostiamo i valori di Simple Port Forwarding:in TCP digitiamo 1866 e in UDP inseriamo 1876. Clicchiamo su Testa Porte:se tutto è OK nella pagina Web aperta vedremo dei check verdi.

4. Torniamo nel Wizard,premiamo Avanti per due volte e spuntiamo la casella in Sicurezza/Offuscamento. Clicchiamo Avanti per due volte. In Download simultanei scegliamo 6-15 e in Tipo di connessione clicchiamo Personalizzata:digitiamo in basso le velocità in download e upload della nostra ADSL(dovrebbe andar bene la configurazione:in Download mettiamo 600 e in Upload 15 kByte/s). Clicchiamo Applica. configurare emule 0.50a?
Ecco fatto ;)


gen 20 2010

Proteggere file con password con MyLockbox

Tag: Softwareadmin @ 21:04

Vi presento MyLockbox , il programma che vi permetterà di creare una cartella speciale, protetta da password.

Vediamo come funziona:

  1. Scaricate il programma da Qui
  2. Durante l’installazione vi chiederà una password e un suggerimento password da utilizzare

Adesso, una volta terminata l’installazione troverete la relativa icona sul Desktop. Cliccate,inserite la vostra password e comparirà la nostra cartella speciale :D

Ora non dovrete far altro che inserirci all’interno tutti i vostri files,dopodichè cliccate con il tasto destro sul lucchetto tra le icone in basso a destra, e selezionate  ”Lock and Quit”

Perfetto, ora il vostro materiale porn..Ops, il vostro materiale sensibile è al sicuro! :D

http://francesco1095.altervista.org/blog/?p=98


gen 19 2010

I Migliori Trucchi per Windows 7 Velocizzare Windows 7

Tag: Gratisadmin @ 15:00

Oggi su software gratis vi forniamo una raccolta di trucchi per Windows 7 per velocizzare Windows 7 in tutta sicurezza.

1) Ottimizzare il Registro di Sistema: Utilizzando “Registry Tweaks”

2) Disattivare tutti gli effetti visivi inutili: Andare su “Computer / Proprietà / Avanzate / Impostazioni (in Prestazioni). Quindi disattivare gli effetti visivi inutili, lasciando quelli nell’immagine seguente:

3) Ottimizzare le Opzioni delle Cartelle: Aprire l’Explorer di Windows e seguire il percorso Organizza > Cartelle e opzioni di ricerca > Opzioni > Visualizzazione. Ora disabilitare le seguenti opzioni:
- Visualizza info sulle dimensioni dei file nei suggerimenti della cartella
- Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti
- Visualizza i file NTFS compressi o crittografati con un colore diverso
- Mostra descrizione della cartella e degli oggetti del Desktop

4) Disattivare i Servizi inutili all’avvio di Windows: Vai su “Computer > Gestisci computer > Servizi e applicazioni > Servizi”, e togli la spunta ai servizi di programmi inutili come iTunes e simili. NON disattivare i servizi di Windows!!!

5) Disattivare i Programmi inutili all’avvio di Windows: Vai su “Esegui > msconfig > Avvio” e togli la spunta ai programmi inutili.

6) Deframmentare ogni mese il disco rigido: Utilizzando “Defraggler”.

7) Pulire il registro ogni mese circa: Utilizzando “RegSeeker”

8) Pulire i file temporanei ed altri file obsoleti: Utilizzando “Ccleaner”

9) Utilizzare le scorciatoie da tastiera:
- Alt + P: Visualizza/nascone il pannello di anteprima di Explorer
- Windows Logo + G: Visualizza i gadget sulle altre finestre
- Windows Logo + + (tasto più): Zoom in, dove possibile
- Windows Logo + – (tasto meno): Zoom out, dove possibile
- Windows Logo + Up: Ingrandisce a tutto schermo la finestra attiva
- Windows Logo + Down: Riduce a icona la finestra attiva
- Windows Logo + Left: Ingrandimento della finestra sulla parte sinistra dello schermo
- Windows Logo + Right: Ingrandimento della finestra sulla parte sinistra dello schermo
- Windows Logo + Home: Ripristina / riduce a icona tutto tranne la finestra attiva

10) Velocizzare Internet Explorer: Eliminando i componenti più inutili o pesanti, vai su “Strumenti > Gestione componenti aggiuntivi” e controllare il tempo di caricamento nella colonna sulla destra, in modo da visualizzare quale estensione del browser sta rallentando il sistema, quindi elimina tale componente!

11) Attivare gli aggiornamenti automatici: Gli aggiornamenti consentono di mantenere il pc protetto e veloce, eliminando eventuali bug. Non fare gli aggiornamenti significa mettere a rischio il proprio pc.

12) Non mettere troppe icone nel desktop, perchè rallentano di molto l’avvio.

13) Impostare il tema di Windows Classico: Se non ti importa della bella grafica di Windows 7 e preferisci la massima potenza, imposta il tema di Windows Classico. Fa un po’ schifo ed è antico, ma noterete la vera differenze di potenza del pc!!!

14) Cambia la ram: Il cambio della ram va fatto solo se hai 1-2 GB di ram. Per far girare Win 7 (velocemente e senza intoppi) sono consigliati 4 GB. I banchi di RAM ormai non costano tantissimo: si aggirano attorno ai 20 euro…approfittane…

15) Non utilizzare più di un Antivirus contemporaneamente: Consigliamo di utilizzare Avira Antivir.

16) Rimuovere il messaggio di conferma cancellazione: Anche se non si tratta di un’intervento strettamente legato alle performances del sistema operativo, comunque il fatto di non far più comparire il messaggio rende più rapido l’operazione di cancellazione.-Clicca col tasto destro sul cestino (nel Desktop) e selezionate “Proprietà“-Deselezionate la casella “Visualizza conferma eliminazione” e fate “OK“.

17) Disabilitare il servizio di indicizzazione: Il servizio di indicizzazione è sempre attivo in background nel vostro PC e si occupa di mantenere costantemente aggiornato un indice relativo ai files presenti sul vostro Hard Disk. Il problema è che si tratta di un’applicazione che occupa molta RAM tanto da rallentare il PC in alcuni momenti. Poiché la sua unica finalità è quella di rendere le operazioni di ricerca più veloci, se voi non utilizzate proprio spesso tale funzionalità potete benissimo disabilitare il servizio anche perché l’unico effetto sarà quello che le ricerche dureranno un po’ di più ma in compenso avrete sicuramente più risorse libere.-Vai su Pannello di controllo-Vai su Installazione applicazioni-Vai su “installazione componenti di Windows” nella colonna a sinistra-Deseleziona la casella “servizio indicizzazione”.

18) Eliminare schermata di caricamento avvio Windows: Eliminando questa schermata si può velocizzare l’avvio:-Vai su Start/Esegui-Scrivi “msconfig” senza le virgolette-Vai sulla scheda “BOOT.ini” e seleziona la casella “/NOGUIBOOT”-Clicca su OK/APPLICA e riavvia il pc!

19) Rimuovere widget e sfondi personalizzati: Diversi widget e applicazioni grafiche esterne rallentano il nostro sistema. Disistalla tutti i widget che avete messo sul vostro PC per “abbellire” il desktop, e ne guadagnerete in sfruttamento della CPU. Anche selezionando lo sfondo desktop di default o nessuno sfondo potrete migliorare un po’ le performance del vostro computer.

20) Ridurre le finestre velocemente con “shake”: Se si hanno molte finestre aperte sul desktop in Windows 7 è possibile utilizzare la funzionalità “Aero Shake” per ridurre al minimo tutto in pochi secondi, con un movimento del mouse. Afferra la barra del titolo della finestra che si vuole mantenere aperta e dare una scossa: le altre si ridurranno nella barra in basso.

21) Accesso rapido alla cartella Video: Fai clic su “Start > Proprietà > Menu Start > Personalizza” e impostare l’opzione dei video su “Visualizza come collegamento”. Se hai un sintonizzatore TV che funziona con Windows 7 allora apprezzerete la nuova opzione per visualizzare la cartella “Registrazioni TV” nel menu di avvio.

22) Aumentare la potenza della RAM: Usando “SuperRAM”

via http://msn-livesidus.blogspot.com/2009/12/velocizzare-windows-7-trucchi-windows-7.html


set 25 2009

Traduttore automatico

Tag: Softwareadmin @ 01:41

http://americaintheworld.typepad.com/photos/uncategorized/2008/08/25/global_governanc_2.jpg

Parafrasando una celeberrima canzone, potremmo tranquillamente dire “ma ‘ndo vai se il traduttore non ce l’hai?“. In fondo, nell’epoca odierna, nella quale – grazie al web – è possibile parlare in tempo reale con persone di altri continenti, leggere news provenienti da ogni angolo del globo e visualizzare video nelle più disparate lingue, a meno di non essere poliglotti, è d’obbligo avere gli strumenti adatti a comprendere meglio quanto si è letto e/o ascoltato. Traduttore automatico!
Proprio alla luce di ciò, oggi, vogliamo presentarvi una lista con i migliori 8 software per tradurre. Sono tutti gratuiti ed adatti a qualsiasi esigenza… non vi resta che scegliere il vostro traduttore autometico preferito!
  1. Translate.Net: fantastico traduttore, che permette di tradurre frasi e parole di qualsiasi lingua con un solo click. Si appoggia ai più famosi servizi on-line del settore (Google translate, Babelfish, Wikitionary, Systran, ecc.) con la peculiarità di rilevarli automaticamente in base alle lingue scelte dall’utente.
  2. Gtrans: come facilmente intuibile dal suo nome, questo ottimo traduttore si appoggia all’ottimo servizio on-line “Google Translate“, che supporta tutte le maggiori lingue del mondo.
  3. Dictionary 2000: traduttore semplice, ma efficace, che supporta ben 11 lingue (tra cui: Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Spagnolo, Russo, Polacco, Svedese e Norvegese).
  4. Lingoes: intuitivo software traduttore di frasi e parole, che supporta oltre 80 lingue ed integra tantissime funzioni aggiuntive (ad es: le informazioni relative alla corretta pronuncia delle parole).
  5. FreeTranslate: estensione per il browser Mozilla Firefox, che porta in quest’ultimo un vero e proprio traduttore sempre a portata di click. Supporta 10 lingue ed è comodamente accessibile dal menu contestuale del noto navigatore open source.
  6. Free Translator: ottimo traduttore, simile a Babylon Translator. Traduce in tutte le maggiori lingue (Italiano, Inglese, Francese, Danese, Svedese, Finlandese, Tedesco, Spagnolo, Russo, Greco, Coreano, Giapponese, Polacco, Olandese, Arabo, Afrikaans, Bulgaro, Ceco, Indonesiano, Gallese, SerboCroato, Ainu, e molte altre) ed è disponibile gratuitamente per tutti i sistemi operativi.
  7. Systran Translator Gadget: l’ideale per chi vuole avere un traduttore di ottima fattura sempre a portata di click, nella sidebar o sul desktop di Windows Vista.
  8. ShaPlus Google Translator: l’addon perfetto per chi vuole avere “Google Translate” a portata di menu contestuale in Internet Explorer.

http://www.geekissimo.com/2008/10/12/traduttore-i-migliori-8-software-per-tradurre/


apr 16 2009

Chatta su Facebook dal Desktop

Tag: Gratis,Softwareadmin @ 16:33

chat facebookFacebook ormai è utilizzato da tantissimi utenti, lo si usa per svariati motivi tra cui quello di chattare con i propri amici e conoscenti.
A volte però è fastidioso dover aprire il browser, entrare su facebook e dover lasciare aperta la pagina per chattare, quindi si è trovato il modo per chattare su Facebook senza entrare nel sito ma semplicemente connettendosi direttamente dal nostro desktop.
Esistono vari software in grado di fare questo ma a mio avviso il migliore è Pidgin che è un client per tantissime tipologie di chat tra cui anche MSN, Yahoo, Google Talk, ecc…, per utilizzare la chat di facebook dovremmo però installare un piccolo plug in per abilitarlo, in questo modo si potrò chattare con gli amici online e vedere tutte le richieste che ci arrivano (amicizie, posta, messaggi privati).
Ecco allora come fare per installare il client per chattare sulla chat di facebook senza aprire il browser:

  1. Entrare sul sito di Pidgin;
  2. Scaricare l’ultima versione del software gratuitamente;
  3. Scaricare il plug in per utilizzare la chat di Facebook, lo si può trovare su questo sito;
  4. Installare Pidgin sul desktop;
  5. Installare il plug in di facebook;
  6. Tutto finito…basterà aprire il programma e abilitare gli account che vogliamo utilizzare (es: facebook, MSN, ecc..)

In questo modo potrete facilitarvi la vita senza tenere aperto il browser ;)

http://www.permesso.org/2009/04/15/chattare-su-facebook-direttamente-dal-desktop/


gen 13 2009

La sidebar di Win Vista su XP

Tag: Gratis,Software,Tecnologiaadmin @ 17:12

La sidebar di Windows Vista è estremamente utile. Yes, parlo della “barra laterale” presente sul Desktop di Windows Vista. Permette di appuntare informazioni al volo, di conoscere le condizioni meteo in tempo reale, di avere un calendario sempre a portata di mouse, di effettuare ricerche e tanto altro. Tutto grazie a dei gadget disponibili a centinaia gratuitamente sul Web.

Ecco perché voglio spiegarti come portare la sidebar di Windows Vista sul tuo vecchio, ma caro Windows XP. E’ facile, la si installa in pochi secondi ed è completamente gratuita. Ecco come.

Il primo passo che devi compiere è quello di recarti in questa pagina Web del sito Internet deviantART e cliccare sul pulsante Download che trovi sulla sinistra.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (Windows_Sidebar__Real_one_Pack_by_joshoon.zip) ed estraine il contenuto in una qualsiasi cartella. Adesso, apri la cartella Alky For Applications ed avvia la procedura d’installazione di Alky facendo doppio click sul file Installer.msi.

Nella finestra che compare, clicca su Next, accetta quindi la licenza di utilizzo mettendo il segno di spunta su I agree, I will not sell or modify this software, fai click su Next per tre volte consecutive, poi su Install e Finish, per terminare la procedura d’installazione.

A questo punto, apri, facendo doppio click su di esso, il file Windows_Sidebar_Installer.exe e clicca su Esegui, per avviare la procedura d’installazione della Vista Sidebar. Nella finestra che compare, clicca su Next, accetta quindi la licenza di utilizzo cliccando su I agree, fai click su Next, metti il segno di spunta accanto alla voce Start Windows Sidebar when Windows starts e clicca su Install, poi ancora una voltasu Next e su Finish. Seleziona Finish, per terminare la procedura d’installazione.

Al termine della procedura, fai click su Annulla negli avvertimenti relativi alla sostituzione dei file originali di Windows, per poi confermare la conservazione delle versioni non riconosciute di questi ultimi.

Come avrai notato, posizionando il cursore del mouse su ognuno dei gadget presenti nella barra laterale, compaiono due icone: quella con la “X” serve a rimuovere l’oggetto selezionato dalla barra, mentre quella con la forma di una chiave inglese serve a cambiare le impostazioni di ciascun elemento. Ad esempio, è possibile cambiare lo stile dell’orologio, la località del meteo, il carattere e/o il colore dei post-it.

Per aggiungere nuovi elementi alla tua sidebar, devi installare il programma Gadget Extractor, contenuto nell’archivio scaricato in precedenza. Per farlo, basta seguire la brevissima procedura guidata che ti viene proposta dopo aver aperto, tramite doppio click, il file Gadget Extractor.msi.

Per scaricare altri gadget, non devi far altro che recarti nella Windows Live Gallery, scegliere l’oggetto che vuoi aggiungere alla barra laterale del desktop, fare click sul pulsante blu Download, poi su Installa e Salva.

A questo punto, avvia Gadget Extractor tramite la sua icona presente sul Desktop, seleziona il file con estensione “.gaget” che hai appena scaricato e vedrai comparire il nuovo gadget nella sidebar del tuo Windows XP. Più semplice di così?

http://webrevenge.blogspot.com/2009/01/potenzia-xp-con-la-sidebar-di-win-vista.html


Pagina successiva »